11 Followers
6 Following
Arya

Locanda dei Libri

Currently reading

La regina di maggio
Theresa Tomlinson
Il Vischio E La Quercia: La Spiritualità Celtica Nell'europa Druidica
Riccardo Taraglio

"Leggere è magia!"

Il mistero dei libri perduti - Miriam Mastrovito

Tea Reali coltiva il sogno di diventare scrittrice e proprio per inseguire questo sogno, un giorno si reca in quella che lei crede essere la sede di una casa editrice. Viene accolta da un uomo davvero inquietante dai modi ambigui: Wizard.

Tea non poteva immaginare che entrando in quell'edificio fatiscente sarebbe stata catapultata in un mondo che non avrebbe mai creduto possibile: Buchenland!

Il suo primo approccio avviene con Adelindo e Marvin, due troll un po’ goffi ma di animo buono e generoso.

Dopo un'iniziale giustificato sgomento, Tea comprende che i troll sono un popolo pacifico ed innocuo, ma una tremenda maledizione incombe nel fantastico regno di Buchenland: da trecento anni Morten il Nefasto, un terribile demone, ha imposto il suo dominio detronizzando la regina Wakandha e condannando il regno a vivere quasi senza magia e nella totale ignoranza.

Secondo un'antica  leggenda esiste una possibilità di salvezza per gli abitanti di Buchenland: solo un'umana giunta per caso potrà liberare la regina dal suo sonno e riportare così la libertà e la felicità!

Tea scopre così di essere la prescelta, l'unica a poter risollevare le sorti del regno. 

In questa impresa verrà affiancata dal troll Adelindo, con il quale nascerà una sincera e fraterna amicizia e la loro missione sarà continuamente minacciata dal ripugnante stregone Wizard, crudele emissario di Morten.

Ma Tea e Adelindo non dovranno affrontare tutto da soli, perché troveranno lungo la strada dei grandi compagni d'avventura: il popolo degli gnomi, il centauro Igor con il suo amico lepronte Martin, la squinternata maga Soraya, e molte altre creature magiche!

 

Finalmente posso dire di aver letto un romanzo Fantasy vecchio stile! 

Questo libro è una bellissima favola, di quelle che si possono leggere anche ai bambini prima di dormire, ma adattissima agli adulti che amano perdersi in mondi fantastici. Una fiaba dove possiamo trovare tutti gli ingredienti necessari: avventura, coraggio, amicizia, magia e amore...davvero, non manca nulla!

Quando ho finito di leggere questo libro e l'ho chiuso, ho provato un forte senso di nostalgia per i suoi buffi personaggi, che mi hanno tenuto compagnia in questi giorni. 

Non mi capita spesso di affezionarmi così tanto ad una storia!

"Il mistero dei libri perduti" si è sicuramente guadagnato un posto nella mia libreria vicino a "Stardust" di Neil Gaiman, e "La storia infinita" di Michael Ende.

E' un libro scritto benissimo, le parole scivolano via come un ruscello in mezzo al bosco!

Miriam Mastrovito è riuscita a trasportarmi veramente nel magico mondo di Buchenland...mi ha fatto incontrare personaggi simpatici e divertenti; ognuno con una particolare personalità che me li ha fatti percepire come reali, come se fossero stati accanto a me per tutto il tempo...o meglio, come se io fossi stata lì con loro!

Credo che questa sia la vera magia contenuta in un libro!

In alcune parti mi ha fatto ridere, grazie agli strafalcioni di Adelindo, e l'amicizia tra Tea e il troll mi ha fatto commuovere.

Un libro che consiglio di cuore a chi, come me, piace farsi trasportare in mondi magici e fantastici, pieni di avventura!